CampionatiA3M: Negrini CTE chiude l'anno in bellezza

A3M: Negrini CTE chiude l’anno in bellezza

La Negrini CTE chiude l’anno solare ed inizia il girone di ritorno in bellezza, rivelandosi la vera e propria “bestia nera” per la Pallavolo Motta. Dopo la splendida vittoria alla prima di andata, i termali bissano con i veneti anche nell’avvio del girone di ritorno, con un successo che rimette in alto il morale a soli quattro giorni dalla batosta del derby casalingo contro Savigliano. Una partita combattuta e aperta dall’inizio alla fine in cui i termali sono trascinati da un grandioso Davide Cester che piazza ben trenta punti ai suoi conterranei.

Coach Negro, propone Baratti in regia, Cester opposto, Bettucchi e Graziani schiacciatori, Esposito e Perassolo centrali. Libero Martina.

Coach Marzola schiera Catone in regia, Arienti e Luisetto al centro, Mian e Saibene  schiacciatori, Mazzotti opposto, libero la new entry Pirazzoli.

Dopo una prima fase di gioco equilibrata, la prima compagine che prova a prendere le distanze è quella ospite che, dopo il 7-7 trova il vantaggio con un errore di Cester e un attacco di Mazzotti. Graziani, però, rimette in equilibrio sull’11/11, piazzando prima un colpo e poi un ace.
Botta e risposta e i veneti avanzano nuovamente, a seguito di due errori acquesi, ma dopo la battuta sbagliata da Mian, Bettucchi ricuce lo strappo. Sul 16/16 sono i padroni di casa ad avanzare con un muro di Perassolo ed un attacco di Mian andato a vuoto, ma la risposta veneta non si fa attendere: Baratti sbaglia e Arienti rimette in pari portando il tabellino a quota 19 da ambo le parti. Botta e risposta tra Cester e Arienti, poi Perassolo piazza il colpo del 21/20. Corrozzatto entra in battuta al posto di Perassolo e arrivano altri due punti dell’opposto veneto di Acqui Terme. Nonostante la volontà di accorciare di Mian, le due cannonate che mettono fine al set portano la firma di Davide Cester che conclude con un ace.

E’ punto a punto anche nei primi sprazzi del secondo set, fino a quando, dopo quattro punti ciascuno, Motta di Livenza avanza con Arienti ed un errore di Cester, che rimedia all’istante, piazzando l’accorcio. Mian tiene avanti e Graziani sbaglia, portando il divario a quota tre, ma Cester con due attacchi consecutivi riduce subito lo svantaggio. Mazzotti tiene il vantaggio che si consolida dopo l’8-10 per merito di Mian che va a segno due volte con in mezzo un errore di Perassolo. Nonostante i cinque punti sotto, la Negrini/CTE non demorde recuperandone quattro all’istante grazie al giovane Garra, subentrato a Graziani, e Perassolo. Saibene prova a mantenere gli ospiti avanti, ma Cester si prende prima il pareggio a quota 14 e poi, dopo due scambi, il sorpasso (18-16) ribaltando la situazione. Ma i colpi di scena non finiscono qui e Motta rimane sul filo, trovando in un unico break guidato da Mazzotti al servizio, non solo il pareggio, ma anche un enorme sorpasso, passando da 21/19 a 21/24. Nonostante la battuta sbagliata che annulla il primo set-point, ci pensa Bortolozzo a chiudere il secondo.

Nel terzo spicchio sono Esposito e Garra a mettere La Bollente avanti sul 6-4. Saibene e Mian agguantano il pareggio sul 9/9, ma Esposito e Cester rimettono le cose a posto. Garra e Perassolo aumentano le distanze dopo il 13/11, ma a mandare in estasi il pubblico è la serie positiva che vede al servizio Corrozzato e protagonista Garra. Dopo l’accorcio di Saibene, il giovanissimo attaccante acquese, classe 2005, piazza prima due attacchi e poi, dopo un primo muro di Cester, ne mette a segno uno anche lui portando a sette i punti di vantaggio. Il punteggio è in mano alla Negrini CTE che, dopo una battuta sbagliata da Mian, chiude a +9 proprio con un colpo della sua giovane promessa.

Nel quarto set, in avvio doppio vantaggio locale con Perassolo e Cester e risposta ospite con Saibene e Bortolozzo. Si prosegue in equilibrio sino al 9-9, quando Acqui Terme torna avanti con Bettucchi a cui fa seguito un errore del centrale avversario. Uno sbaglio dello schiacciatore acquese ed un punto di Mazzotti rimettono Motta in parità a metà parziale, che sale due passi avanti grazie a Bortolozzo e ad un errore di Cester. L’opposto termale, però, rimedia all’imprecisione, riportando ancora una volta in bilico in punteggio. La contesa si fa sempre più combattuta, trasformandosi sul finale in una battaglia mozzafiato. Al termine di una guerra a suon di cannonate reciproche, un punto di Esposito ed un errore di Mazzotti, confermato dal videocheck, mettono la parola fine al match (28-26).

Davide Cester, MVP del match, con ben 30 punti a referto, commenta così la prestazione: “Sono molto contento della mia prestazione, dobbiamo andare avanti così. Stiamo migliorando in tante cose. Sono stati quattro set molto intensi in cui tutti abbiamo fatto una grande gara”.

I prossimi impegni: Domenica 7 gennaio, mentre le altre squadre disputeranno la seconda giornata del girone di ritorno, la Negrini/CTE Acqui osserverà il turno di riposo.

Prossimo match per i termali Domenica 14 gennaio 2024, alle ore 17.00, al Palasport F.lli Pirastu di Cagliari, contro il CUS Cagliari che, nella gara di andata si era imposta con un 3-0 netto a Valenza.

Negrini CTE Acqui Terme – Pallavolo Motta 3-1 (25/21; 22/25; 25/16; 28/26)

NEGRINI CTE ACQUI TERME: Bettucchi 10, Esposito 9, Baratti, Graziani 5, Perassolo 13, Cester 30, Martina (L), Corrozzatto, Garra 8. N.e: Stamegna, Morchio, Russo. All. Negro, Astori, Varano.

PALLAVOLO MOTTA: Arienti 4, Catone, Saibene 8, Luisetto 7, Mazzotti 11, Mian 19, Pirazzoli (L), Bortolozzo 7, Mazzon, D’annunzio. N.e: Nardo, Murabito. All. Marzola

ARBITRI: Pristerà Rachela, Russo Roberto
DURATA SET: 29’, 32’, 24’, 38’

RISULTATI TREDICESIMA GIORNATA GIRONE BIANCO SERIE A3:

Stadium Mirandola – Monge-Gerbaudo 0-3 (16-25; 19-25; 21-25)
Personal Time San Donà di Piave – Wimore Salsomaggiore 3-1 (25-19; 26-28; 26-24; 25-20)
Negrini/Cte Acqui – Pallavolo Motta 3-1 (25-21; 22-25; 25-16; 28-26)
Cus Cagliari – Belluno Volley 1-3 (17-25; 33-31; 13-25; 25-27)
Geetit Bologna – Gammachimica Brugherio 2-3 (23-25; 25-21; 21-25; 25-16; 10-15)
Moyashi Garlasco – Sarlux Sarroch 2-3 (18-25; 25-18; 25-21; 19-25; 11-15)
Riposa: Gabbiano Mantova

CLASSIFICA GIRONE BIANCO (aggiornata alle 22.45 del 30/12/23)

Gabbiano Mantova 35; Personal Time San Donà di Piave 30; Monge Gerbaudo Savigliano 28; Negrini CTE Acqui Terme 26; CUS Cagliari 24; Belluno Volley 22; Pallavolo Motta 16; Gamma Chimica Brugherio 16; Sarlux Sarroch 14; Geetit Bologna 13; Stadium Mirandola 11; Moyashi Garlasco 11; WiMORE Salsomaggiore Terme 6.

IN EVIDENZA

Leggi altro